La storia dei borlenghi

Dove mangiare i veri borlenghi? Da Ca’ Vecia, a pochi km da Modena e Bologna, trovi la ricetta originale dei borlenghi con lardo di prima qualità, da assaporare come snack o antipasto.

Le vere zampanelle si trovano solo in pochissimi ristoranti. Questo piatto originario dell’Appennino emiliano ha un’origine antica, probabilmente medievale. Come per molti altri piatti, sono molte le storie che circolano sulla sua origine.

Si dice sia nato da uno scherzo di un nobile locale, che voleva prendersi gioco di alcuni ospiti non graditi ai quali aveva promesso un lauto pasto: anziché mille grasse portate, fece servire un semplice impasto di farina, acqua e latte, con un po’ di lardo. Ironia della sorte, i commensali gradirono moltissimo questo piatto improvvisato, che da allora si chiama “burlengo”, in ricordo della burla malriuscita.

Tradizione millenaria

Il menù del nostro ristorante è ricco di specialità tipiche. Solo Da Ca’ Vecia puoi assaggiare i migliori piatti della tradizione dell’Emilia Romagna, creati secondo i veri procedimenti artigianali che si tramandano di generazione in generazione.

Fra i fiori all’occhiello del menù della trattoria, abbiamo i tipicissimi borlenghi, detti anche “zampanelle”, a seconda della provincia (Modena o Bologna). Sono da gustare come antipasto, ma una volta si trattava di un intero pasto delle famiglie della zona.

E’ una sorta di crepe salata, che nei migliori borlenghi è sottilissima e davvero fragrante. L’impasto è molto semplice: acqua, latte, farina e sale, con una semplicità tipica della vera vita contadina. I borlenghi vengono poi insaporiti con un ripieno fatto di parmigiano reggiano, lardo, aglio e rosmarino. Proprio quello che ci vuole per saziare il languorino, mentre aspetti un primo sostanzioso.

Esiste poi un’altra versione dei borlenghi, di cui puoi leggere recensioni entusiaste: i borlenghi montanari, il cui impasto è fatto con deliziosa farina di castagne farciti con lardo,oppure marmellata o nutella. Nel nostro ristorante seguiamo la ricetta tipica dei paesi della montagna e usiamo ingredienti di prima qualità, per un effetto indimenticabile.

Le buone zampanelle o borlenghi sono preparate sul momento dalla nostra cuoca Uliana. Grazie alla sua maestria ti serviamo dei buoni antipasti leggeri, omogenei e saporiti, serviti ancora caldi, appena presi dalla tipica padella rotonda in rame, dotata di un lungo manico.

 

Altri antipasti

Se dopo aver assaggiato i nostri borlenghi c’è ancora spazio per un altro antipasto, nel menù del nostro ristorante tipico troverai con cosa saziarti. Prova il nostro ricco assaggio di salumi e formaggi tipici: mortadella, ciccioli, prosciutto cotto e crudo, culatello, coppa, parmigiano reggiano e molto altro.

In alternativa ai sapori forti della tradizione locale, possiamo prepararti una frittatina con aceto balsamico. Abbiamo anche un po’ di polenta, oppure fiori di zucca, cipolla fritta e gnocchino farcito. Non dimenticare di accompagnare il tutto con un buon bicchiere di lambrusco tipico.

Buon appetito!